AI DEVELOPER: Chi è, cosa fa e quanto guadagna

Se prima si parlava di sviluppatore web come professione del futuro, oggi questa viene soppiantata dall’AI developer.

Con la crescita e il veloce sviluppo dell’intelligenza artificiale, sta aumentando anche la richiesta di nuove figure professionali. Tra queste L’AI developer è sicuramente una delle più essenziali.

Per diventare un AI developer è necessario acquisire competenze in programmazione, machine learning, deep learning, data science e altre discipline correlate. È importante essere creativi, curiosi e avere una solida base matematica e informatica.

Le prospettive di stipendio per un AI developer sono molto promettenti, data la crescente domanda di professionisti specializzati in intelligenza artificiale. Con il giusto mix di competenze ed esperienza, un AI developer può godere di un salario competitivo e di numerose opportunità di crescita professionale in un settore in costante evoluzione.

In questo articolo andremo a delineare il ruolo di uno sviluppatore di sistemi di intelligenza artificiale, come è possibile diventare un AI developer ma anche le competenze necessarie per svolgere questa professione e infine le prospettive di stipendio di un AI developer.

Cosa fa un AI Developer

Un AI developer è una figura chiave nel mondo della tecnologia moderna. Il suo compito principale è progettare e implementare algoritmi e modelli di intelligenza artificiale che simulano le capacità cognitive umane.

Si occupa di sviluppare sistemi capaci di svolgere compiti che sono ritenuti solitamente esclusivi dell’intelligenza umana.

Così come la mente umana è capace di apprendere, ragionare e risolvere problemi, in maniera simile possiamo trovare queste dinamiche negli attuali strumenti di intelligenza artificiale, come per esempio i chatbot, gli assistenti vocali o gli AI assistant, strumenti che ad oggi stanno trasformando il modo in cui interagiamo con la tecnologia e con il mondo circostante.

Ecco che quindi l’AI developer è l’artefice degli algoritmi su cui si basano i tool di intelligenza artificiale. Grazie alla loro expertise, gli AI developer sono in grado di far avanzare il campo dell’intelligenza artificiale, contribuendo allo sviluppo di nuove tecnologie e applicazioni.

I chatbot, per esempio, sono dei software, anche all’interno di vere e proprie suite come ad esempio GoZen Forms, che simulano le conversazioni umane, ad oggi hanno già moltissime applicazioni nel mondo del lavoro come per esempio servizi di assistenza al cliente.

A differenza dei chatbot, gli AI asisstant sono degli assistenti virtuali che interpretano il linguaggio naturale (NLP Natural Language processing) come per esempio Siri o Cortana.

Gli AI developer si distinguono per la loro capacità di tradurre concetti complessi in soluzioni pratiche ed efficaci, utilizzando una combinazione di conoscenze in informatica, matematica, machine learning e data science.

Oltre che della progettazione, gli AI developer sono responsabili anche dell’ottimizzazione dei modelli di intelligenza artificiale, per assicurarsi che questi siano in grado di adattarsi alle esigenze specifiche delle applicazioni in cui vengono utilizzati.

In un mondo sempre più guidato dai dati e dall’automazione, il ruolo degli AI developer è destinato a diventare sempre più centrale, contribuendo a guidare l’innovazione e il progresso tecnologico in tutti i settori dell’economia e della società.

carriere del futuro ai developer

Come diventare AI developer 

Per poter operare come sviluppatore dell’intelligenza artificiale è consigliabile aver seguito un percorso formativo di informatica o matematica ed aver conseguito una laurea in ingegneria o matematica.

Inoltre, per eccellere in questo campo, è utile avere una buona conoscenza di algoritmi, linguaggi di programmazione e machine learning. La pratica costante e l’aggiornamento continuo sulle ultime tecnologie e tendenze del settore sono fondamentali per restare al passo con l’evoluzione dell’Intelligenza Artificiale.

Per imparare il mestiere dell’AI developer è possibile trovare numerosi corsi online o master.
A differenza di quanto si possa pensare, non è necessario avere molta esperienza nel campo prima di poter trovare lavoro, ma è sicuramente importante saper utilizzare i principali strumenti del mestiere.

Un buon AI developer dovrebbe avere delle conoscenze riguardo all’utilizzo di strumenti come:

  • TensorFlow: una libreria open source per l’apprendimento automatico, che fornisce moduli sperimentati e ottimizzati, utili nella realizzazione di algoritmi per diversi tipi di compiti percettivi e di comprensione del linguaggio.
  • PyTorch: è una libreria di apprendimento automatico basata sulla libreria Torch, utilizzata per applicazioni come la visione artificiale e l’elaborazione del linguaggio naturale
  • Dialogflow: Dialogflow è una piattaforma di comprensione del linguaggio naturale utilizzata per progettare e integrare un’interfaccia utente conversazionale in app mobili, applicazioni Web, dispositivi, bot, sistemi di risposta vocale interattiva e usi correlati.
  • Piattaforme di Cloud Computing come Microsoft Azure, AWS o Google Cloud.
  • Strumenti di analisi e monitoraggio come Google Analytics.

Lo sviluppo delle tecnologie AI sta aprendo nuove interessanti opportunità di carriera con la conseguente nascita di sempre nuove figure professionali dove l’AI developer rappresenta la base di questa nuova rivoluzione digitale.

Un’altra figura molto importante che ruota intorno a questo ruolo e che per la quale è previsto un forte aumento della richiesta in futuro, è l’AI Promt Engeneering ovvero quella figura in grado di scegliere le giuste parole, il formato e le indicazioni più corrette da dare ai tool di intelligenza artificiale, ad esempio con chat GPT, per ottenere il miglior risultato possibile.

Diventare AI Prompt Engeneering richiede un mix tra competenze puramente tecniche e soft skills. Questa figura si specializza nell’imparare come porre le giuste domande ai sistemi di intelligenza artificiale ai fini di ricavare l’output migliore.

Scopri come poter diventare AI Promt Engineer

Quali competenze deve avere un AI Developer

Vediamo ora meglio quali sono le competenze necessarie per poter diventare un AI Developer.

Un AI Developer deve possedere una combinazione di competenze tecniche e conoscenze specifiche nel campo dell’intelligenza artificiale. Queste competenze includono la programmazione avanzata, la comprensione degli algoritmi di machine learning e la capacità di lavorare con grandi set di dati.

Oltre alle competenze tecniche, è fondamentale comprendere il ruolo dell’intelligenza artificiale nella trasformazione digitale.

Questa comprensione permette agli AI Developer di creare soluzioni innovative che non solo migliorano l’efficienza aziendale, ma anche promuovono nuovi modelli di business e opportunità di crescita.

Nello specifico, le competenze richieste per poter diventare un AI Developer sono di base matematico scientifiche; è preferibile avere delle conoscenze matematiche ed informatiche di base, in quanto per poter lavorare come AI developer è necessario imparare ad utilizzare linguaggi di programmazione ed avere competenze analitiche e di statistica.

Alcuni dei linguaggi di programmazioni tipici che uno sviluppatore deve saper utilizzare sono:

Alla base del lavoro dell’AI developer sono però necessarie delle competenze di:

  • machine learning: un ramo dell’AI e dell’informatica che sulla base di dati e di algoritmi è in grado di replicare la maniera di apprendimenti degli esseri umani, apprendendo a sua volta ed diventando di conseguenza più accurato.
  • deep learning: letteralmente apprendimento profondo, si tratta di un insieme di tecniche che si basano su reti neurali artificiali strutturate in diversi strati. Ogni strato calcola i valori per il successivo in modo che l’informazione venga elaborata in modo sempre più dettagliato.
  • data science: un campo multidisciplinare che è in grado di generare insight di valore dallo studio e l’analisi di dati.
  • competenze nell’implementazione di algoritmi NLP, ovvero gli algoritmi che interpretano il linguaggio naturale umano.
  • abilità nell’utilizzo e nell’integrazione di API.

Oltre a delle competenze teoriche il percorso per diventare AI developer richiede di fare esperienza sul campo della programmazione ma sono anche necessarie delle skill collaterali come una buona capacità di problem solving, pensiero analitico e dimestichezza con l’analisi dei dati.

Per poter approcciare al meglio questa disciplina in continuo sviluppo è inoltre importante avere una forte passione che spinga al desiderio di apprendimento continuo e di crescita, fondamentale in un settore dinamico e sfidante come prospetta di essere quello dell’intelligenza artificiale in tutte le sue applicazioni.

studiare intelligenza artificiale

Quanto guadagna un AI Developer

Se sei alla ricerca di una professione con buone opportunità di crescita sia a livello di carriera che di stipendio, una nuova professione nell’AI potrebbe fare decisamente al caso tuo.

Gli stipendi per un AI developer sono molto competitivi, la richiesta da parte delle aziende è in crescita il che rappresenta un’ottima opportunità per chi sta valutando un cambio di carriera o è all’inizio del suo percorso.

Ad oggi la figura di sviluppatore AI è tra le più ricercate. Parlando di numeri in Italia guardiamo a una media nazionale di 41.500€ annui per un Artificial Intelligente Specialist. Secondo Adecco, un AI Developer in Italia percepisce uno stipendio di circa 40-50.000 € per un profilo junior e di 70.000 € per un profilo senior.

Se si guardano invece le aziende Americane, con un minimo di esperienza, è possibile arrivare a stipendi medi di 90.000 $ – 150.000 $ per il ruolo di Artificial Intelligente Specialist.

In generale le opportunità di carriera nell’intelligenza artificiale promettono di essere vaste e gratificati.
Un altro interessante ruolo che si andrà a sviluppare è per esempio legato all’utilizzo etico dell’AI.

Anche i lavori più creativi già oggi hanno la possibilità di utilizzare gli strumenti di intelligenza artificiale come supporto al proprio lavoro come ad esempio tutto il mondo del video editing e in generale dell’AI content creation.

Conclusioni

Ricapitolando, un AI developer è un esperto delle infrastrutture informatiche in grado di replicare il modello dell’intelligenza umana applicato ai sistemi informatici creando gli algoritmi alla base dei sistemi che conosciamo di intelligenza artificiale come chatbot, AI assistant eccetera.

Questa carriera, come le tante carriere che si stanno sviluppando nell’ambito dell’intelligenza artificiale, promette delle interessanti prospettive di crescita.

Richiede passione e propensione ai dati e una moltitudine di competenze più pratiche in campo matematico ed informatico, fino a soft skills di problem solving e pensiero analitico.

Sei una persona dinamica, appassionata e ti piacerebbe esplorare le opportunità che l’intelligenza artificiale ha da offrirti?

Scarica l'Ebook

ebook creare un'AI Agency guida

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Crea la tua AI Agency - Webinar Gratuito